Le Stanze degli Ospiti del Castello di Montalbano sono dedicate ai personaggi che furono Ospiti d’importanza storica del Castello e si ispira, attraverso la scelta dei colori, dei materiali, dello stile degli arredi, delle immagini, agli intrecci delle vite dei suoi più conosciuti e famosi Ospiti con la Storia del Castello.

All’interno della stanza, l’atmosfera è d’altri tempi, cupa ma non paurosa. Romantica e imponente allo stesso tempo.

La Stanza degli Ospiti dedicata a Mussolini richiama lo stile Anni ’20, con un tocco di austerità e toni scuri.

Il letto è circondato da un baldacchino geometrico, che all’occorrenza si illumina. Di fronte, tre grandi specchi che richiamano le finestre del Palazzo della Civiltà Italiana di Roma.

Questa Stanza degli Ospiti è dedicata al personaggio simbolico del Partigiano Eroico, quindi più in generale all’uomo che combatte eroicamente per perseguire i propri ideali.

Il Partigiano è un personaggio coraggioso e sincero che mette a rischio la propria stessa vita pur di continuare nella propria azione di contrasto di quel che lui percepisce come il male e la tirannia.

Una figura molto romantica che nel caso dell’Italia e della seconda guerra mondiale non si vestiva nemmeno di una precisa colorazione politica.

Le formazioni partigiane avevano in comune solo l’ideale di libertà e di sconfitta del fascismo guidato da Mussolini.

I partigiani erano quindi combattenti volontari carichi di passione.

Ed è a questa passionalità che è dedicata la Stanza degli Ospiti del Partigiano, quindi per questo chiamato, eroico.

Anche per questo la Stanza a loro dedicata è caratterizzata da arredi in tronchi e rami al naturale però irrealisticamente trattati negl’azzurri verde acqua, per realizzare un ambiente naturale, ma al tempo stesso di sogno.

Quasi un miraggio che il Partigiano, costretto dalla sua azione alla clandestinità e al continuo nascondersi, immaginiamo potesse avere nelle sue lunghe notti stellate.

ARRIVING

11

09

DEPARTING

11

09

GUESTS

1

Guests
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4